Marino (Pd): “Decreto banche? C’è spazio per migliorare sui rimborsi”

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Mauro Maria Marino (Pd)*

“C’è spazio di miglioramento sull’oggettività dei criteri” per i rimborsi per gli ex obbligazionisti subordinati di Banca Etruria, Banca Marche, CariFerrara e CariChieti. A sostenerlo è Mauro Maria Marino, relatore e presidente della commissione Finanze del Senato, dove è stato avviato l’iter dell’ultimo decreto Banche varato dal governo.

Non ci saranno nuove audizioni di rappresentanti del sistema bancario, già sentiti nell’ambito di un’indagine conoscitiva della stessa commissione, ma saranno ascoltati probabilmente sia i risparmiatori sui criteri legati agli indennizzi sia le imprese sulla parte del decreto legata al recupero dei crediti.

Marino ha precisato che la commissione Finanze avrà come obiettivo quello di “permettere alla Camera di avere un mese di tempo per esaminare il provvedimento. Ho invitato i colleghi ad agire per questo fine”. Se questo invito verrà accolto, ai primi di giugno dovrebbe esserci il via libera di Palazzo Madama e il passaggio del testo a Montecitorio.

* Presidente della commissione Finanze del Senato