Presentazione Manifesto Anti-Tasse a Udine

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
invito udine
Le tasse tra incubo e realtà: nasce il manifesto antitasse “E io pago”, realizzato dal Centro studi ImpresaLavoro. L’istituto, fondato a Udine da Massimo Blasoni, dopo aver elaborato l’Indice Europeo della Libertà Fiscale, ha voluto mettere nero su bianco, attraverso 15 illustri contributi, la questione tasse.
Il lavoro, introdotto dalla prefazione di Alessandro Sallusti, Direttore de Il Giornale, è stata realizzata con il contributo di imprenditori come Massimo Blasoni, Santo Versace e Florindo Rubbettino, alti dirigenti di importanti istituzioni come Giovanni Tria e Giorgio De Rita; intellettuali liberali come Carlo Lottieri e Raimondo Cubeddu; economisti come Giuseppe Pennisi e Salvatore Zecchini; giornalisti nazionali come Nicola Porro e Davide Giacalone; un rappresentante della proprietà immobiliare, tartassata per eccellenza in questi anni, come Giorgio Spaziani Testa, fino a Paolo Villaggio alias Fantozzi rag. Ugo che offre il suo parere sulle tasse con una “comica verità”. A loro si è aggiunta la creatività del vignettista Vincino che ha realizzato sette disegni esclusivi.
Il libro sarà presentato nel corso di un convegno martedì 7 luglio alle 19 a Palazzo Kechler. Interverranno Simone Bressan, Direttore del Centro studi ImpresaLavoro, Massimo Blasoni, Presidente del Centro studi ImpresaLavoro, Salvatore Zecchini, economista e Presidente del Gruppo di Lavoro dell’OCSE su PMI e Imprenditoria e Giorgio De Rita, Direttore generale del Censis.