giuseppe pennisi

Come far crescere l’economia

Come far crescere l’economia

di Giuseppe Pennisi -Due studi recenti spiegano indirettamente perché il Governo Renzi ha fatto cilecca, soprattutto in materia di crescita economica, e per quali motivi gli italiani hanno respinto a grande maggioranza, le sue proposte di riforma.

Leggi tutto

Come ridurre il debito pubblico

Come ridurre il debito pubblico

di Giuseppe Pennisi – La riduzione del fardello del debito pubblico è un tema che chiunque sarà al governo in Italia italiano dovrà affrontare con urgenza. Alcuni saggi sono particolarmente utili e meritano essere segnalati anche a fini operativi

Leggi tutto

Cosa frena o accelera la competitività delle PMI in Italia

Cosa frena o accelera la competitività delle PMI in Italia

di Giuseppe Pennisi – Le PMI realizzano un volume d’affari pari a 838 miliardi di euro, un valore aggiunto di 189 miliardi di euro (pari al 12% del Pil) e hanno contratto debiti finanziari per 255 miliardi di euro. Rispetto al complesso delle società non finanziarie, pesano per il 36% in termini di fatturato, per il 41% in termini di valore aggiunto e per il 30% in termini di debiti finanziari.

Leggi tutto

Crisi e contagi

Crisi e contagi

di Giuseppe Pennisi – Krystina Ters e Jörg Urban (Banca dei Regolamenti Internazionali) propongono un’analisi sui mercati obbligazionari e sui certificati di deposito come canale di trasmissione del contagio del rischio di credito nell’arco di tempo della crisi finanziaria.

Leggi tutto

Trent’anni di mercato unico

Trent’anni di mercato unico

di Giuseppe Pennisi – Il paper di Stefano Micossi prova che l’integrazione dei mercati si è arenata su diversi fronti e soprattutto che i benefici economici attesi – in materia di maggiore crescita della produzione, dell’occupazione e dei redditi – è stata inferiore alle aspettative, specialmente nel gruppo dei 15 Stati più a lungo componenti dell’Unione.

Leggi tutto

La concorrenza ‘temperata’ fa bene al gioco del calcio

La concorrenza ‘temperata’ fa bene al gioco del calcio

di Giuseppe Pennisi – Vi ricordate quando negli Anni Ottanta e Novanta la sfrenata concorrenza per accaparrarsi i calciatori più famosi portarono le loro quotazioni a cifre stratosferiche? Allora il libro di Rocco Francesco Scandizzo “L’economia del calcio come sport spettacolo e il mercato internazionale delle star” indicò chiaramente che di questo passo le aziende calcistiche si sarebbero rotte il collo.

Leggi tutto

Le conseguenze della deflazione sulla finanza pubblica

Le conseguenze della deflazione sulla finanza pubblica

di Giuseppe Pennisi – Pochi intimi prestano attenzione alla letteratura economica portoghese mentre l’IESEG, centro di ricerca ed analisi economica dell’Università di Lisbona, produce lavori di tutto rispetto e di grande spessore. L’ultimo è un paper di Antonio Afonso e Joāo Trovar Jalles sulle “Conseguenze Fiscali della deflazione: evidenza dall’età d’oro della globalizzazione”.

Leggi tutto

Il debito dell’Eurozona si può ristrutturare

Il debito dell’Eurozona si può ristrutturare

di Giuseppe Pennisi – Il debito pubblico sembra uscito dai temi di grande attenzione anche in questi giorni in cui Roma e Bruxelles discutono di legge di bilancio. Eppure, un aumento anche piccolo dell’indebitamento netto delle pubbliche amministrazioni o un tasso di crescita dell’economia reale inferiore a quanto previsto dal Governo italiano oppure ancora un incremento dei tassi d’interesse renderebbe estremamente critica la situazione dell’Italia.

Leggi tutto

Le rimesse dei lavoratori stranieri in Italia

Le rimesse dei lavoratori stranieri in Italia

di Giuseppe Pennisi – Un gruppo di economisti della Banca d’Italia (Giacomo Oddo, Maurizio Magnani, Riccardo Settimo e Simonetta Zappa) ha elaborato un paper interessante sulle rimesse dei lavoratori stranieri in Italia: una stima dei flussi invisibili del canale informale.

Leggi tutto

Tutele del lavoro, produttività e accesso al credito in Italia

Tutele del lavoro, produttività e accesso al credito in Italia

di Giuseppe Pennisi – The Economic Journal ha pubblicato in uno dei suoi ultimi fascicoli un saggio che dovrebbe essere letto e meditato da politici e sindacalisti. Riguarda in che modo la normativa generale sul lavoro ha effetti sulla produttività, sugli investimenti e sull’accesso al credito.

Leggi tutto