Primarie Usa verso la conclusione: il probabile scontro e il mancato confronto

di Pietro Masci* Dopo il voto alle primarie negli stati di New York, Connecticut, Delaware, Maryland, Pennsylvania, Rhode Island, le posizioni dei candidati alla Presidenza degli Stati Uniti nei due campi repubblicano e democratico non sono cambiate sostanzialmente dalla metà di marzo (vedi articolo del 21 marzo:  http://impresalavoro.org/elezioni-usa-meta-primarie/). La situazione dei delegati è la seguente:(…)

Leggi tutto